INVESTIRE IN BANCA ad architettura aperta ?

Proprio ieri ho analizzato il portafoglio di un amico che era composto quasi esclusivamente da:

  • Fondi comuni della società della banca
  • Polizza emessa dalla società della banca
  • Obbligazioni della banca
  • Azioni della banca…

Possibile che quella banca abbia sempre e solo il meglio per gli obiettivi di investimento del suo cliente? o piuttosto si tratta del collocamento un po’ disinvolto di prodotti a favore della banca?

Meglio quindi preferire le società che collocano solo i loro prodotti o quelle ad architettura aperta, quelle che collocano anche tutte, o una selezione, le società collocabili ?

Non c’è una regola assoluta ma per buon senso possiamo dire la seconda. Vi faccio un esempio:

La società italiana più famosa nel mondo che produce macchine (Fer….) è senza dubbio all’avanguardia su moltissimi fronti… tuttavia se noi siamo in campagna certo un fuoristrada è piu’ utile per affrontare sterrati o strade con molte buche e sicuramente dobbiamo ricorrere a marchi magari meno rinomati ma che possono fornirci un veicolo adatto ad affrontare meglio il nostro percorso.

Non sempre, anche se è il meglio, quello che è di casa è il più adatto alle esigenze.

Direi che personalmente preferisco poter scegliere tra varie alternative piuttosto che avere una limitata possibilià di scelta…

Buona settimana.

Condividi su:


Lascia un commento


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: